la storia di lucifero

Riflettiamo insieme sulle Divinità  e sul loro culto

Moderatore: CONGREGA

Thot_de_Arcade
Civites
Civites
Messaggi: 21
Iscritto il: 01/01/1970, 2:00

Messaggioda Thot_de_Arcade » 06/02/2007, 0:49

Lucifero appare in Isaia nella Bibbia, descrivendolo come l'essere lucente, il più forte, il più bello e soprattutto il più sapiente tra gli esseri degli Dei....... Bisogna dire per? che Isaia vive in un periodo molto anteriore all'arrivo della civilt? romana, quindi il termine latino luciferus non pu? esere sua invenzione..... infatti, molto probabilmente questo appellativo al demone cristiano fu dato al consiglio di Nicea e agli altri concilii della chiesa degli albori, dove si decise quali dovessero essere i libri che avrebbero composto la sacra scrittura....

Felce
ARTEFICES elemento FUOCO
ARTEFICES elemento FUOCO
Messaggi: 607
Iscritto il: 19/01/2007, 20:58

Messaggioda Felce » 06/02/2007, 0:52

infatti, molto probabilmente questo appellativo al demone cristiano fu dato al consiglio di Nicea e agli altri concilii della chiesa degli albori, dove si decise quali dovessero essere i libri che avrebbero composto la sacra scrittura....


Ricordo il criterio con cui sono stati scelti....una colomba sussurr? nelle loro orecchie quali libri fossero giusti..U.U,bella scusa per fare il buono ed il cattivo tempo...io lo dico sempre che non bisogna mai fidarsi troppo dei libri e dei documenti antichi..anche se ritenuti sacri!

Thot_de_Arcade
Civites
Civites
Messaggi: 21
Iscritto il: 01/01/1970, 2:00

Messaggioda Thot_de_Arcade » 06/02/2007, 0:54

Ehhh purtroppo la conferma del concretismo con cui sono stati scelti i famosi libri non sarà mai attuata dalla Chiesa che li continua a nominare parola di Dio....... per carit? niente in contrario con questo, ma bisogna dire che molte volte questa chiusura al relativismo lascia un perplessi e pu? portare la gente ad un vero e prorpio attaccamento verso un qualcosa che in fondo ? invisibile, non trova riprova........ io penso che se la gente fosse libera di ponderare il proprio culto, di capire ed interpretare le sacre scritture, allora sarebbe molto meglo in qualto le loro menti si aprirebbero alle loro verit?..........

Felce
ARTEFICES elemento FUOCO
ARTEFICES elemento FUOCO
Messaggi: 607
Iscritto il: 19/01/2007, 20:58

Messaggioda Felce » 06/02/2007, 0:56

Nessuno ti vieta di non farlo Thot..ti dicono che ? il prete a doverlo fare ma ? stato più volte ribadito che le persone sono libere di scegliere...ancora non mi sembra che per questo ci sia la lapidazione^^..le persone che si attaccano a testi senza capirne il portato storico,il messaggio intrinseco e prendono tutto per vero sono persone che il più delle volte non hanno la forza di vivere realmente con la propria testa e camminare con le proprie gambe...devono sempre giustificarsi.

Thot_de_Arcade
Civites
Civites
Messaggi: 21
Iscritto il: 01/01/1970, 2:00

Messaggioda Thot_de_Arcade » 06/02/2007, 0:57

Gi?, ma purtroppo molte volte la gente si senti impotente, si sente inferiore, talmente distaccata da Dio che solo la parola dei suoi ministri pu? risolvere i problemi. E' vero la chiesa non mi vieta di interpretare le sacre scritture, ma mi vieta di esporre le mie idee in pubblico..... prima di convertirmi al politeismo ero un cristiano ben inserito nella comunit?, tanto che facevo il catechista, finch? un giorno, in uhn dibattito aperto io e due miei soci fummo denigrati e visti come eretici dai preti per quello che dicevamo....

Felce
ARTEFICES elemento FUOCO
ARTEFICES elemento FUOCO
Messaggi: 607
Iscritto il: 19/01/2007, 20:58

Messaggioda Felce » 06/02/2007, 0:59

Thot in questo sta il trucco...addirittura ci sono dei ministri che negano l'esistenza del signore di cui si parla in questo post...quindi non mi meraviglio che si divertano ad addittare quelli che non la pensano come loro,fortunatamente l'apparato ecclesiastico sta perdendo credibilit?,perchè le persone cominciano a essere più istruite,leggono di più e soprattutto non si fanno condizionare...quelli che rimangono aggrappati alla sottana dell'apparenza,che vivono nel credo:"Le cose stanno cos? e cos? devono essere"...non s? fino a che punto vivano bene.
In quanto all'eretico,dubitoo che sappiano cosa realmente ? e cosa significa...per lo meno nella mia ex parrocchia no...mi piacerebbe approfondire l'argomento,mi piace vedere i pro e i contro degli argomenti

Thot_de_Arcade
Civites
Civites
Messaggi: 21
Iscritto il: 01/01/1970, 2:00

Messaggioda Thot_de_Arcade » 06/02/2007, 1:00

Molte volte purtroppo il discorso dell'eretico ? coinciso con il libero pensiero purtroppo..... chi non seguiva le regole e non vi partecipava veniva punito e accusato di essere un libertino.... chi viveva in disparte molte volte faceva la stessa fine

Elaphe
Civites
Civites
Messaggi: 37
Iscritto il: 16/01/2007, 12:40

Messaggioda Elaphe » 06/02/2007, 1:01

Scusate, giusto per aumentare la confusione, visto che ce n'? tanta.

IL NOME: "Portatore di Luce" ? un epiteto che compare nel Vecchio Testamento. Mi viene detto (non sono certo un biblista) che era originariamente indirizzato a Nabucodonosor, sovrano di Babilonia e che per un errore di interpretazione che venne interpretato come riferimento al capo degli Angeli Caduti (la cui storia peraltro ? decisamente più complessa di quanto non si immagini).
Che poi con la Vulgata sia stato tradotto "Portatore di Luce" con "Lucifer" (traduzione letterale) tanto da far nascere un omonimia con Venere Mattutina, che veniva per ovvie ragioni chiamata allo stesso modo ? un'altra cosa.
Ora, noi di Portatori di Luce ne abbiamo tanti, nelle mitologie. Dire che sono tutti lo stesso personaggio ? un po' stiracchiato, anche se qualche componente in comune ce l'hanno.
Quindi ? MOLTO azzardato a mio parere dire che Lucifero=Prometeo="Splendor"="Ragione"=chiss? che altro.

In più, nella Bibbia troviamo in effetti la figura dell'Avversario (Shaitan). Quale sia il suo rapporto con Jahveh ? opinabile, visto che sembrano essere compagnoni in alcuni passi dell'AT...

In ogni caso, prima di lamentarsi perchè nell'Antico Testamento non c'? più tutto quello che c'era (il che ? sempre e comunque opinabile) converrebbe leggere quello che ? rimasto.

Consapevole di aver peggiorato la situazione...

Baci.

E.

Ghaladh
Civites Excelsus
Civites Excelsus
Messaggi: 283
Iscritto il: 01/01/1970, 2:00

Messaggioda Ghaladh » 06/02/2007, 1:03

Io adoro questo ragazzo... Ti quoto in pieno Elaphe.


Torna a “Il Pantheon”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite