Gea

Riflettiamo insieme sulle Divinità  e sul loro culto

Moderatore: CONGREGA

LightShadow
Civites Aurum
Civites Aurum
Messaggi: 360
Iscritto il: 15/01/2007, 20:13

Gea

Messaggio da LightShadow »

La Madre Terra.

Viene rappresentata dalla mitologia con il nome di Tellure.
Divinit? preolimpica, nata dal caos primordiale durante la creazione e diede origine a tutta la stirpe degli Immortali e alla stessa Terra.

Venerata come allevatrice di bambini, ma anche come dea dei moryti e dell'oltretomba.
Viene considerata la madre degli Dei e la protrettrice del creato.


Light
Espulso005
Civites Fidelis
Civites Fidelis
Messaggi: 142
Iscritto il: 01/01/1970, 2:00

Messaggio da Espulso005 »

continua light...e poi?

nient'altro?
LightShadow
Civites Aurum
Civites Aurum
Messaggi: 360
Iscritto il: 15/01/2007, 20:13

Messaggio da LightShadow »

ecco micia!

Invocata da antichi poeti, come Omero ed Esiodo, Tellus viene chiamata insieme a Giove, da Varrone all'inizio della sua opera sull'agricoltura.
Veniva rappresentata in molte statue come una donna seduta, circondata da bambini, con una cornucopia in mano ed un vitello al fianco (per significare la prospera agricoltura).

Rappresentava inoltre il principio della stabilit? di tutte le cose ed era spesso invocata in occasione di terremoti.
Era anche la Dea dei matrimoni.
elfobianco)O(
Magus Herbae
Magus Herbae
Messaggi: 731
Iscritto il: 15/01/2007, 18:57

Messaggio da elfobianco)O( »

Dea primigenia della Terra, nata dal Caos, gener? da sola Urano e il Ponto. Nella vecchia concezione Gea, la Terra, esplicava attivit? profetica.
Gea pu? essere chiamata anche Gaiana figura della mitologia greca.

Unendosi a Urano gener? sei Titani e sei Titanidi, seguiti dai Ciclopi e dagli Ecatonchiri. Temendo e detestando i giganti, bench? fossero suoi figli, Urano li rinchiuse in un luogo segreto della Terra, lasciando in libert? i ciclopi e i titani. Gea, infuriata, convinse suo figlio, il titano Crono, a spodestare suo padre. Crono evir? Urano e dal suo sangue Gea gener? i giganti e tre dee vendicatrici, le erinni. La sua ultima e terrificante creatura, concepita con Tartaro, fu Tifone, un mostro dalle cento teste, che, sebbene sconfitto dal dio Zeus, si riteneva eruttasse la lava incandescente del vulcano Etna.

La Madre Terra fu divinit? iniziale per moltissime culture, per rappresentare il ciclo stagionale la dea, rigorosamente vergine, partoriva una figlia o un figlio simboli della vegetazione. Alla morte del figlio la dea scendeva nell'Ade a recuperarlo per riportarlo in superficie. Quando la dea era negli inferi la natura, uomini e animali compresi, non dava più frutto, per rinnovarsi poi in primavera con il ritorno della dea e la sua prole. Il mito simboleggiava il ciclo della natura ma anche le fasi lunari.
Veniva venerata come divinit? della terra e dei morti, considerato che i morti ritornano alla terra. Era raffigurata a mezza figura uscente dal suolo.

Elfo)O(
Hermete
ARTEFICES elemento ARIA
ARTEFICES elemento ARIA
Messaggi: 1006
Iscritto il: 16/01/2007, 15:11

Messaggio da Hermete »

GEA

Immagine

Volevo aggiungere che gener? da sola anche Urano, (Cielo), che lei amava.

Dalla loro unione nacquero i Titani, i Ciclopi e le Ecatonchiri (giganti con 50 teste e 100 braccia), come dice bene elfobianco.

Oltre le Erinni e i Giganti gener? anche Afrodite, poichè i genitali gettati nel mare facendo spuma generavano la dea della bellezza e dell'amore.

La Grecia traeva il suo sostentamento dall'agricoltura da qui derivava il culto per Gea, la Madre Terra.
Per questo motivo, Gea fu la prima dispensatrice di oracoli.
Nelle opere omeriche, Gea viene presa come testimone dei giuramenti in quanto non le pu? sfuggire nulla di quanto accada su se stessa (sulla Terra appunto).

Venerata anche come Dea dell'oltretomba, come ha ben detto elfobianco...

Ad Atene il culto di Gea era molto diffuso in quanto veniva considerata una protettrice dei bambini e della loro crescita. In et? successiva venne spesso identificata con altre divinit? della terra come Rea, Cibele e Cerere, e Tellus.


Hermete
Felce
ARTEFICES elemento FUOCO
ARTEFICES elemento FUOCO
Messaggi: 607
Iscritto il: 19/01/2007, 20:58

Messaggio da Felce »

Venerata anche come Dea dell'oltretomba


Gli uomini quando cominciarono a vedere che i semi sotterrati creavo nuove piante,pensarono che sotto la terra ci fosse il regno di una qualche divinit?...
La terra portava alla luce e sosteneva i propri germigli proprio come la madre fù con il proprio figlio,per questo alla donna venne dato campo libero nell'agricoltura in quanto generatrice.
Il mistero della creazione ha fatto si che tutti i culti inerenti divinit? della terra e del focolare domestico fossero onere femminile,perchè solo lei poteve comprenderlo.
C'? un bellissimo sito archeologico sull'isola di Malta;molto grande e si articola anche sottoterra proprio per riprodurre il grembo materno.
All'esterno numerose sono le sculture della fertilit? mentre nella sala sotterranea vi era l'altare dove la sacerdotessa entrava in trance e raggiungeva la divinit
Felce
ARTEFICES elemento FUOCO
ARTEFICES elemento FUOCO
Messaggi: 607
Iscritto il: 19/01/2007, 20:58

Messaggio da Felce »

Spero che l'immagine si veda..in caso contrario,potete picchiarmi!U.U
Immagine

Quello che avete di fronte ? un bronzetto di Antonio Pollaiolo un artista de quattrocento e rappresenta l'Ercole e Anteo.
Come molti di voi sapranno(io non lo sapevo) Anteo era figlio di Gea,un terribile gigante che traeva forza grazie al suo contatto con essa...? una scena emblematica che viene rappresentata molto raramente se non in piccole opere come questa.
E' un inno alla forza intelligente,infatti Ercole soffoca Anteo alzandolo da terra,quindi privandolo della sua invulnerabilit?...
Al di l? del mito ? facile riconoscere il richiamo del mondo vegetale.
Le piante,figlie della terra si rinnovano ogni anno(tranne quel fetente del basilico!><)in essa,ma una volta strappate da essa perdono vitalit? in poco tempo fino a perire...secondo me ? anche una visione del mondo contemporaneo.
Ci prodighiamo in molti campi senza tenere conto che il nostro più grande sostentamento ? sempre la terra.
follettinakiara
Civites Aurum
Civites Aurum
Messaggi: 369
Iscritto il: 20/01/2007, 19:57

Messaggio da follettinakiara »

Volevo evidenziare il fatto che Gea in greco ? proprio la Terra, ecco perchè nell'Iconografia e nella mentalit? mediterranea era ricordata perennemente gravida e feconda diciamo che la Dea eredita l'opulenza delle famose statuine "grasse" di et? primitiva.

Pietra: Giada, pietra della fecondit?
Erba: Fiori e Erbe di stagione
Colore: Verde smeraldo e blu notte ricordando l'Oceano primordiale.

Ps molto probabilmente le immagini che la riproducono snella e comprensiva di spighe come nel caso di Hermete, si riferiscono a Demetra o Cerere divinit? che assorb? la precedente per una questione di sincretismo. Infatti in termini tecnici Gea ? una divinit? statica, appena svolse il suo compito entr? nel otium delle divinit? primordiali riducendo cos? il suo culto successivo e venendo integrata da altri Numi.

Angelus Deorum
Felce
ARTEFICES elemento FUOCO
ARTEFICES elemento FUOCO
Messaggi: 607
Iscritto il: 19/01/2007, 20:58

Messaggio da Felce »

Ho trovato una divinit? romana chiamata Bona Dea,non ci sono molte notizie su di lei.
Era una sorta di dea Madre molto simile a Gea;chiamata anche Fauna era venerata da un sacerdozio tutto femminile.
follettinakiara
Civites Aurum
Civites Aurum
Messaggi: 369
Iscritto il: 20/01/2007, 19:57

Messaggio da follettinakiara »

Bona Dea ? una divinit? molto particolare per molti tratti sconosciuta, come dici giustamente il suo culto era riservato alle sole donne mentre la sede principale era sull'Aventino ed anche nei pressi del Trastevere. Era una dea feconda, il suo nome non veniva mai pronunciato per la forte potenza che emanava quasi a mo' di mantra, collegata alla fecondit?, alla prosperit?, alla felicit? fu molte volte associata a Venere. Sul calendario pagano troverete la data in cuo veniva festeggiata.

Angelus Deorum
Rispondi