il fabbro

Riflettiamo insieme sulle Divinità  e sul loro culto

Moderatore: CONGREGA

Felce
ARTEFICES elemento FUOCO
ARTEFICES elemento FUOCO
Messaggi: 607
Iscritto il: 19/01/2007, 20:58

il fabbro

Messaggioda Felce » 03/02/2007, 23:21

Nell?antichit? si riteneva che i metalli assomigliassero ai vegetali..erano visti come metalli acerbi in quanto si estraevano dalla terra e venivano poi portati a maturazione dai fabbri grazie alla conoscenza del fuoco?per noi ? cosa normale ma in passato questo procedimento aveva un qualcosa di magico,per non parlare della sua estrazione!

Il mondo del sottosuolo era oscuro,estraneo all?uomo perchè buio e poco conosciuto?chi si nascondeva la sotto?!(Angelus?brrrr^^)..sicuramente i mostri più osceni che la mente umana possa partorire,fantasmi,spiriti..gnomi..e qualche elfo dispettoso..

La figura del fabbro di conseguenza veniva vista non solo come indispensabile ma anche temuta in quanto conoscitore di segreti poco comprensibili ai più.. infatti questo personaggio ha sempre avuto una posizioni invidiabile sia nella storia dell?uomo ma anche nel mito:
-Efesto,il brutto figlio nato dalla patogenesi di Era(riprende il mito della terra e dell?agricoltura),che forniva le folgori a Zeus
-Ptah,il dio vasaio che forgia le armi ad Horo per vincere Seth.
-Il fabbro dei libri hindi,Tvastr che fornisce le armi a Indra per vincere Vrtra.

Tuttora in molte parti dell?Africa il fabbro viene considerato un super uomo a cui gli Dei hanno svelato i misteri della creazione?in passato sono stati paragonati agli alchimisti:il primo che plasmavano il metallo i secondi cercavano di maturare i metalli vili in oro?in realt? il discorso ? molto più complesso perchè l?alchimista non fa lavoro prettamente manuale ma la sua forza ? interiore?il procedimento ? molto simile:
Scende nel profondo di se stesso,un viaggio negli Inferi da dove con molte prove,porter? alla luce qualcosa di puro che credo abbia ben poco a che fare con l?oro?? molto più prezioso?

Inoltre si possono notare numerosi rapporti tra il lavoro di madre-terra,associato alla crescita vegetale e prettamente femminile a cui non serve la forza,ma calore e protezione,quello del fabbro ? un rapporto molto più burrascoso,fatto di fuoco,dove predomina il maschile e dove la forza fisica regna.
Il primo porta fuori dalla terra,attraverso le stagioni qualcosa che vivr? e morir?,il secondo strappa dal grembo della terra il materiale prezioso che di per se non muore ma il più delle volte distrugge.

Torna a “Il Pantheon”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti