Riflettiamo sulle origini...

Riflettiamo insieme sulle Divinità  e sul loro culto

Moderatore: CONGREGA

Berkana
Magus Herbae
Magus Herbae
Messaggi: 862
Iscritto il: 16/01/2007, 15:11

Riflettiamo sulle origini...

Messaggioda Berkana » 04/09/2007, 12:58

Questa sezione del forum ? stata creata per discutere sulle divinit?, le loro origini e la venerazione, ma una perplessit? mi ? giunta alla mente notando come fino ad ora sono stati trattati i post.
Ho notato come mancasse un post sulle origini di alcune credenze e spero che questo non sia avvenuto per ignoranza o superficialit?.
Molti pagani ignorano le loro origini, altri non se lo domandano nemmeno, altri ancora ritengono che tutto sia semplicemente definibile sotta la categoria :"dettagli".

Ultimamente sto studiando i miti greci e la loro evoluzione storica fino a quello che sappiamo oggi...devo dire che si ? aperto davanti a me un panorama assolutamente nuovo, che non sospettavo esistesse, origini di cui avevo sentito parlare, ma che non davo per certe.

Ho scoperto come i miti che abbiamo ricevuto fino ad oggi sono comunque anch'essi delle rivisitazioni per camuffare un'origine assai diversa, quella dove risiede infondo la nostra spiritualit?, quella legata alla Madre.

Alla luce di questo, mi domando come molti confratelli e consorelle si possano dedicare alla spiritualit? e invocare la madre, ignorando senza alcun problema la propria storia.

Il mio non ? un rimprovero ma una considerazione nella quale non vorrei assolutamente si percepisse snobbismo intellettuale, ma semplice sete di sapere e interiorizzare la nostra identità, troppo sottovalutata ahim?.

Davanti un cattolico, un buddhista o qualsiasi altri religioso, pochi pagani saprebbero parlare della propria storia spirituale, indicare anche approssimativamente l'origine del proprio pantheon o del proprio culto... questo mi sconvolge non poco.

Sono io ad essere troppo fiscale?

Non basta sapere la storia del mito che ci hanno fatto studiare a scuola per dire che siamo preparati,non basta comprare un libro sui miti e leggerlo per dire che conosciamo le nostre divinit?, non basta se non affiancamo a questo genere di studi una ricerca che si riverser? inevitabilmente sul nostro spirito.

Faccio un esempio per rendere il mio discorso più chiaro:
per quanto riguarda il pantheon greco-romano, quanti sanno che le origini vengono dai culti cretesi di stampo matriarcale, soffocati e rivisati dalle invasioni indoeuropee di stampo patriarcale?
Ve lo dico io..Pochi!!

Perch? altrimenti quando parlo con altri pagani con un pantheon diverso dal mio non uscirebbe fuori la solita domanda:

Come fai a seguire il pantheon greco cos? maschilista, in cui le divinit? femminili sono secondarie?

Accidenti non ? vero!!Per spiegarlo dovrei riassumere gli studi che sto facendo e non ? una cosa da fare in cinque minuti, non vedo perchè poi, non dico che tutti debbano sapere tutto anche su gli altri credo, ma ? soprendente come poi alcuni pagani sappiano parlare della Bibbia e non sappiano nulla sulle proprie origini.


Mi dispiace affermarlo con tanta sicurezza, ma molti confratelli e consorelle (e parlo di tutti, ognuno con il suo pantheon) latitano nell'ignoranza delle proprie origini.

Parliamone...

Berk

Hermete
ARTEFICES elemento ARIA
ARTEFICES elemento ARIA
Messaggi: 1006
Iscritto il: 16/01/2007, 15:11

Messaggioda Hermete » 04/09/2007, 17:24

Capisco cosa vuoi dire Berky e quando dici:

Davanti un cattolico, un buddhista o qualsiasi altri religioso, pochi pagani saprebbero parlare della propria storia spirituale, indicare anche approssimativamente l'origine del proprio pantheon o del proprio culto...


Ho notato che molti pagani quando si trovano davanti a dei fedeli di altri culti più che discutere sulle origini si vantano di quanto sia più antico il loro credo e del fatto che il culto pagano preceda quello cristiano il quale ha estirpato delle feste ad esempio, riadattandole alla sua fede... sembra quasi che rinfacciano ci?!

Io sono tra quelli che non mi sono mai interessato a queste origini, se devo essere sincero non ci avevo mai pensato fino a che non ho letto questo post. Sarebbe bello sapere di più per espandere un pochino di più la propria cultura.


Hermete

Berkana
Magus Herbae
Magus Herbae
Messaggi: 862
Iscritto il: 16/01/2007, 15:11

Messaggioda Berkana » 05/09/2007, 0:07

Io sono tra quelli che non mi sono mai interessato a queste origini, se devo essere sincero non ci avevo mai pensato fino a che non ho letto questo post. Sarebbe bello sapere di più per espandere un pochino di più la propria cultura.


Mi farebbe piacere riassumere e condividere con voi i miei studi, per? anche confrontarli con quelli di qualcun altro, visto che sto ancora agli inizi e so che c'? gente più preparata.

Berk

Ghaladh
Civites Excelsus
Civites Excelsus
Messaggi: 283
Iscritto il: 01/01/1970, 2:00

Messaggioda Ghaladh » 05/09/2007, 13:22

Gi? feci questa discussione con altri amici pagani ed anche io sono giunto alla tua stessa conclusione, Berkana. Non solo il conoscere la storia e l'evoluzione del culto professato, aiuta a comprenderlo meglio, ma ? necessario al fine di comunicare correttamente con gli Dei.
Sapere quale sia la loro filosofia e conoscere almeno le parti salienti del loro passato ? necessario: pensate solo a quanto tempo passa prima di considerare "amico" un altro essere umano; prima che ci? avvenga generalmente vorrete conoscere il suo stile di vita, la suo opinione e atteggiamento riguardo a certi aspetti della vita che secondo voi sono importanti, il suo carattere e trovare qualcosa che vi accomuni... scegliereste una divinit? o una religione con meno attenzione?
Tanto meno si conosce degli Dei venerati, tanto più superficiale sarà il rapporto con loro.

Avatar utente
DarknessItalia
MAGISTER
MAGISTER
Messaggi: 392
Iscritto il: 15/01/2007, 18:51
Località: Calabria - Crotone
Contatta:

Messaggioda DarknessItalia » 05/09/2007, 13:56

Il grave problema che Berky denuncia a mio dire ? molto più complesso...
innanzitutto vi ? dadire che molti pseudo pagani o presunti tali, lo sono in realt? solo per moda o per volontà di evasione dai soliti canoni della comune religione... (per dirla in parole semplici per provocazione verso il conformismo imposto dall'attuale cultura e societ?)
Quindi tutto questo crea a sviluppa un ambiente circostante spesso NON interessato alla reale conoscenza di ci? che si dice di essere, poichè dire sono pagano per puro spirito di provocazione ? ben altra cosa che dire sono pagano perchè s? realmente cosa significhe esserlo...
Con ovvio e conseguenziale divisione di 2 grosse categorie....
1) il pagano per moda che non si pone non si ? posto e mai si porr? lo scopo di sapere concretamente cosa significhi la sua affermazione sono un pagano!
2) I pagani coscienti che come tali si indignano ( ed anche in maniera sacrosanta ci sarebbe da dire) per il fatto che il loro credo venga usato da questa gentucola che per puro spirito di contestazione dica con leggerezza eccessiva che rasenta l'offesa all'altrui credo.. io sono Pagano.

Darkness

Berkana
Magus Herbae
Magus Herbae
Messaggi: 862
Iscritto il: 16/01/2007, 15:11

Messaggioda Berkana » 05/09/2007, 15:51

Si Ghal hai centrato la questione con maestria e consapevolezza.
Di conseguenza Dark ha concretizzato la problematica...
Ho sollevato la questione anche in altri forum per sapere cosa si pensa al riguardo, vi terr? aggiornati su eventuali interessanti risposte.

Inoltre il mio intento ? quello di dare vita alla denuncia impegnandoci a colmare questa lacuna, non che abbia la presunzione e la certezza che il nostro contributo cambi le cose, per? fare informazione non guasta mai, per lo meno se nn interessa a nessuno, far? bene a noi...
non so...infondo la mia ? una proposta da inserire tra le molte forse anche più imminenti...pensateci...chi vuole collaborare mi contatti.

Berk

elfobianco)O(
Magus Herbae
Magus Herbae
Messaggi: 731
Iscritto il: 15/01/2007, 18:57

Messaggioda elfobianco)O( » 05/09/2007, 22:11

Cara Berky il problema sta nel fatto che non c'? la religione pagana e quando si dice ci? si dice una grande stro***a, sappiamo tutti che il paganesimo ? l'insieme delle migliaia forse milioni culti che si seguivano prima dell'avvento cristiano. Ora riuscire ad arrivare alla nascita, al cavillo principale della storia pagana forse ci dovremmo spostare a quando l'uomo ? comparso sulla terra, oppure alla prima forma di vita cosciente, sappiamo in molti che alcune scimmie hanno il senso della morte e la venerano seppellendo i vecchi morti.

La venerazione della natura in quanto tale credo sia nata con l'avvento della vita. Le modalit? con cui si sono modificate chiss? se riusciremo mai a capirle.

Inoltre in ogni parte del mondo il culto si modificava (com'? giusto che sia) con visioni che miravano alle caratteristiche dell'ambiente circostante. Cos? abbiamo che in egitto ci sono Dei con sembianze di animali della savana, con aspetti che servivano per quella cultura. E cos? in ogni posto.

Ho sentito dire dalla bocca di molti "neopagani" che la loro religione deriva dalla preesistente religione pagana e che i termini di tolleranza e rispetto quindi derivano direttamente da quei culti, forse chi ha detto quelle parole non ricorda quante divinit? della guerra e dell'oscurit? esistono.

Elfo)O(

Berkana
Magus Herbae
Magus Herbae
Messaggi: 862
Iscritto il: 16/01/2007, 15:11

Messaggioda Berkana » 06/09/2007, 16:53

Non ritenermi cos? presentuosa elfo, non sto parlando di tutta la storia pagana da quando risale alla notte dei tempi.
Le modalit? con cui si sono modificate chiss? se riusciremo mai a capirle.

Possiamo studiarle per?, fin dove ci ? dato dato sapere...gi? sarebbe un passo avanti, nn credi elfaccio? ;)

E' per acquisire maggiore consapevolezza della nostra spiritualit?.
Io credo che tu stesso ora stai studiando in termini storici e spirituali quanto ci? più si avvicina al tuo culto.

Ho sentito dire dalla bocca di molti "neopagani" che la loro religione deriva dalla preesistente religione pagana e che i termini di tolleranza e rispetto quindi derivano direttamente da quei culti, forse chi ha detto quelle parole non ricorda quante divinit? della guerra e dell'oscurit? esistono.

Queste sono le classiche affermazioni da fricchettoni, che scambiano la tolleranza tra esseri appartententi alla grande madre, riducendo il tutto a tolleranza prettamente umana.
Il vecchio spirito non si limita a questo fortunatamente.

Berk

Tempesta
Civites
Civites
Messaggi: 26
Iscritto il: 01/01/1970, 2:00

Messaggioda Tempesta » 07/09/2007, 21:58

Per? ? anche vero che non ? possibile pretendere che tutti si tuffino in fior fiore di mattoni per questa sete di conoscenza.

Hermete
ARTEFICES elemento ARIA
ARTEFICES elemento ARIA
Messaggi: 1006
Iscritto il: 16/01/2007, 15:11

Messaggioda Hermete » 07/09/2007, 22:06

Hai ragione Tempesta, probabilmente non sono argomenti che interessano a tutti... e sicuramente il fatto di conoscerli o meno, e soprattutto di investigare su di essi o meno non ? indice della seriet? che una persona mette nella propria religione.

Sono assolutamente certo che Berkana non volesse dire questo, probabilmente lei si riferiva a situazioni che le sono capitate realmente davanti, facendola infuriare non poco!

Berky dimmi se sbaglio!! ;)


Hermete


Torna a “Il Pantheon”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite