TECNICHE DI RESPIRAZIONE E RILASSAMENTO, primi passi verso l

Magia ed Esoterismo in Oriente

Moderatore: CONGREGA

sideiso
Civites Exsilium
Civites Exsilium
Messaggi: 137
Iscritto il: 15/01/2007, 19:02
Località: milano italy
Contatta:

TECNICHE DI RESPIRAZIONE E RILASSAMENTO, primi passi verso l

Messaggioda sideiso » 12/02/2007, 9:08

Cominciamo a parlare delle tecniche di respirazione e rilassamento, due elementi che sono alla base della buona riuscita di molte (se non tutte) le pratiche che intendiamo mettere in atto.
La respirazione corretta si chiama diaframmatica e si effettua insiprando col naso e a labbra chiuse in tre tempi (1-2-3-scanditi lentamente col pensiero)e si spinge l'aria gi? sino all'addome, dilatandolo.
Quindi si espira dalla bocca a labbra socchiuse in quattro tempi (come sopra) rilassando l'addome sino a sentirlo vuoto, questa respirazione permette un maggiore flusso di ossigeno al cervello e un rallentamento del battito cardiaco, a favore di un migliore funzionamento dell'organismo.
Provate a farlo voi, seduti su una sedia con le braccia distese lungo i fianchi, se vi ? possibile fatelo in un posto appartato dai rumori (anche il bagno va bene) e con una luce bassa ma evitate il buio completo all'inizio, questo perchè avrete bisogno di assoluta tranquillit? per imparare questa tecnica e applicarla correttamente.
Come detto questa respirazione agevola il flusso del sangue al cervello e quindi la capicit? di concentrazione inoltre il rallentamento del battito cardiaco agevola la meditazione ed'? usata da chi pratica sport e nel canto.
Una volta "armonizzato" il respiro si passa alla fase sucessiva ovvero quella di liberare la mente da pensieri impuri che disturbano la percezione.
Per fare questo cercate mantenedo la respirazione di focalizzare il vostro pensiero su un "qualcosa" di facile, per le prime volte sono indicati i colori o luoghi specifici che conoscete bene in modo che il pensiero si possa stabilizzare su ci? che avete scelto e non si sposti da esso.
Credo che una volta presa pratica con questi due esercizi possiate cominciare a liberare un po del vostro io sbizzarrendovi su "visualizzazioni" dell'immagine a occhi chiusi e provare questa sensazione di distacco dal mondo,
E' un modo per allenarsi stando bene e anche divertendosi ma sopratutto ? un modo per fare le cose coi tempi naturali.
Quando tutto questo diventa semplice da farsi ? il momento di passare a quella che io chiamo l'accordatura della muscolatura (ovvero una serie di esercizi di tensione e rilassamento), per renderla sensibile ai flussi di energia che circolano e a quelli che sarete in grado di generare...
Niente paura, ? solo un p? di ginnastica...
Ma come nei cartoons migliori ne riparliamo in un'altro post, per il momento mi piacerebbe sapere se conoscevate quesate tecniche (peraltro molto note) e se le usate, per chi invece non le avesse mai provate magari ci dite se con voi funzionano o meno.
Speriamo che rispondiate in parecchi...
altrimenti non apriro il post sulla muscolatura e le tecniche di visualizzazione.
A presto,
*SIgilloDEISOgni*

Hermete
ARTEFICES elemento ARIA
ARTEFICES elemento ARIA
Messaggi: 1006
Iscritto il: 16/01/2007, 15:11

Messaggioda Hermete » 12/02/2007, 9:09

Speriamo che rispondiate in parecchi...
altrimenti non apriro il post sulla muscolatura e le tecniche di visualizzazione.

Eh eh eh, no no aprilo pure... questo post mi piace parecchio!

La respirazione diaframmatica la imparai un anno e mezzo fa... incredibile non sapevo respirare!!

Di solito faccio questo esercizio quando sono sdraiato, mettendo le mani in zona diaframma sentendolo gonfiarsi!

Gli esercizi per la concentrazione li trovo di una noia mortale..... non riesco a mettermi costantemente a pensare ad una singola cosa.... per? ammetto che ho problemi di concentrazione quando eseguo le mie meditazioni, spesso trovo il mio pensiero vagare altrove!

Avatar utente
Chamo
CERIMONIERE
CERIMONIERE
Messaggi: 726
Iscritto il: 01/01/1970, 2:00

Messaggioda Chamo » 12/02/2007, 9:09

Sideiso, a questo punto non puoi fare altro che continuare nella spiegazione delle successive tecniche.
La respirazione ? fondamentale per tutti coloro che operano nell'Arte, e riguardo alle tecniche respiratorie, non si ? mai imparato abbastanza.
Credo proprio che questo argomento interessi molti di noi!!
Aspettiamo il seguito!!

chamo
Chamo
...no juegues con la oscuridad si quieres salir victorioso.....

LadyWillow
Civites Excelsus
Civites Excelsus
Messaggi: 256
Iscritto il: 01/01/1970, 2:00

Messaggioda LadyWillow » 12/02/2007, 9:10

La respirazione ? fondamentale per tutti coloro che operano nell'Arte, e riguardo alle tecniche respiratorie, non si ? mai imparato abbastanza.

Concordo ^^

Anche io come hermete, anni fa per?, scoprii di non saper respirare correttamente... Poi con il tempo e costante esercizio, mi sono abituata...ed ora direi che respiro normalmente...

sideiso
Civites Exsilium
Civites Exsilium
Messaggi: 137
Iscritto il: 15/01/2007, 19:02
Località: milano italy
Contatta:

Messaggioda sideiso » 12/02/2007, 11:25

Ciao,
per il momento continuerei a parlare dell'argomento in questo post, poi casomai se le domande dovessero mischiarsi troppo allora lo divideremo, fine dello spot.
:P
Allora, detto che per la respirazione la cosa ideale sarebbe stare seduti su una sedia con la schiena bene diritta, una luce bassa e una musica di sottofondo molto soft, in piena tranquillit?...
E' auspicabile che almeno possiate stare seduti su una sedia (non ridete...anche il water) in pace.
Davvero, il punto ? portare fuori dal nostro pensiero i richiami negativi
che disturbano la concentrazione... lo si fa inizialmente "visualizzando" qualcosa su cui posare l'intero pensiero escludendo tutto il resto.
Due cose semplici e funzionali per m? sono sono la spirale e il fuoco, ma ognuno pu? trovare in una forma o in elemento un punto valido da visualizzare,
l'importante ? che sia una cosa vostra, che avete dentro e che fate emergere,
non abbiate fretta e non mettete ansia in quello che fate o starete solo perdendo tempo.
La spirale ha il grande pregio di essere una forma statica nell'immagine ma dinamica nel disegno cosicch? visualizzarla risulta abbastanza semplice per il cervello mentre il pensiero si assorbe nel movimento e si pu? arrivare anche in punti del nostro io...argomento a parte...
comunque lo scopo ? di avere il pensiero staccato dall'esterno, assorbito dalla visualizazzione iniziale che ripeto, ? meglio sia semplice e facile da mantenere.
A questo punto se tutto va come deve bisognerebbe cominciare a darsi dei tempi da rispettare per il ritmo di queste fasi, mi spiego,
per impostare il respiro dopo le prime volte bastano cinque minuti, dopodich?, in un tempo che oscilla tra i cinque e i dieci minuti la preparazione dovrebbe essere terminata e noi pronti alla famosa "accordatura".
Quindi seduti, arti rilassati, respirazione corretta occhi chusi e pensiero focalizzato...
iniziate, mantenendo se possibile la visualizzazione, a spostare tutta l'energia che avete verso le spalle, per intenderci la parte fisica di questo esercizio comporta la contrazione del vostro muscolare sulle spalle come per gonfiarle o caricarle d'energia per l'appunto.
quando sentite che questa energia ? davvero forte e ne avete il controllo provate molto lentamente a farvela scorrere verso i muscoli del braccio, prima i bicipiti e tricipiti che si tenderanno per l'energia che state scaricando, dovete sentire proprio questa forza che vi scivola dalle spalle per le braccia, scivolando gi? sino all'avambraccio, quindi ai polsi facendo vibrare il braccio sino alla punta delle dita e scaricandola verso il terreno, quindi comincia il rilassanento che fa il percorso inverso, dovrete sentire un senso di benessere a di rilassamento, i muscoli che si rilasciano e la braccia che cascano morbide lungo i fianchi.
Non preoccupatevi se le prime volte fate casino con la respirazione o la visualizzazione, state incanalando le energie in tre modi diversi e non ? assolutamente semplice farlo in modo corretto. Date il tempo e siate naturali, lo ripeto sino alla nausea ma ? l'unico modo per aprire i portali della mente, ma ricordate che dovrete avere assoluto rispetto per questa, non strafate e sopratutto non fatelo mai in stato di alterazione da sostanze psicoattive(qualsiasi!), E' PERICOLOSO!
Una volta imparato il meccanismo che funziona per le braccia lo si applica anche alle gambe partendo dai glutei.
Infinite sono poi le combinazioni successive di tensione-rilassamento dei muscoli facciali e frontali, due per tutti, aggrottate e distendete la fronte e a occhi sempre chiusi prima strizzate le palpebre e poi rilasciatele.
Per finire la parte fisica, lasciate scivolare il capo all'indietro fino a che potete e state in quella posizione per cinque tempi (ormai li conoscete) e poi molto lentamente riportate il capo in posizione eretta, fermatevi solo un'attimo e scendete sino a portarvi il mento al petto e ancora cinque tempi, riportate su il capo e fate la stessa cosa verso le spalle, prima una poi l'altra e infine fate roteare la testa molto lentamente assaporando il senso di rilassamento che il vostro corpo e la mente vi stanno donando.
A questo punto mi fermo, se praticate bene questi esercizi avrete un'ottima possibilit? di gestire al meglio molti stati d'animo e allontanare delle negativit? che vi disturbano.

Ora, dopo avere educato il respiro e la muscolatura resta la parte più difficile, operare sul pensiero...
Proseguir? oltre tra qualche giorno, e spero di non avervi frastorornato
Un abbraccio,
Sid

Lexia_Blade
Civites Fidelis
Civites Fidelis
Messaggi: 188
Iscritto il: 01/01/1970, 2:00

Messaggioda Lexia_Blade » 12/02/2007, 11:25

Per il tipo di meditazione che sto facendo in questo periodo ? importante non alterare in alcun modo il respiro.
Non appena avr? preso maggiore dimestichezza con questa, voglio provare anche il tuo tipo di respirazione e vedere se la meditazione ? maggiormene agevolata amnche se ho appena fatto una piccola prova pratica e la fase del far scendere il respiro fino al diaframma non ? affatto facile.

Lexia_Blade
Civites Fidelis
Civites Fidelis
Messaggi: 188
Iscritto il: 01/01/1970, 2:00

Messaggioda Lexia_Blade » 12/02/2007, 11:26

oggi pomeriggio ho provato la tecnica di respirazione (ero troppo curiosa, non potevo aspettare) mi sono sdraiata sul letto e ho cominciato a fare esperimenti, poi all'improvviso mi sono snetita leggera e mi sembrava di ruotare su me stessa, ? stata una bella esperienza, ma non sono riuscita ad andare oltre, forse perchè per attutire il rumore delle macchine in strada uso un lettore mp3.

sideiso
Civites Exsilium
Civites Exsilium
Messaggi: 137
Iscritto il: 15/01/2007, 19:02
Località: milano italy
Contatta:

Messaggioda sideiso » 12/02/2007, 11:27

(Lexia Blade @ 12/10/2006, 16:08)
oggi pomeriggio ho provato la tecnica di respirazione (ero troppo curiosa, non potevo aspettare) mi sono sdraiata sul letto e ho cominciato a fare esperimenti, poi all'improvviso mi sono snetita leggera e mi sembrava di ruotare su me stessa, ? stata una bella esperienza, ma non sono riuscita ad andare oltre, forse perchè per attutire il rumore delle macchine in strada uso un lettore mp3.

Bene Lexia,
mi fa piacere che la cosa ti abbia cosi coinvolto,
ti dico subito che la parte più complicata non ? imparare il respiro ma farlo diventare automatico, nell'altro modo siamo abituati da sempre e non abbiamo bisogno di pensarci per questo invece all'inizio occorre attenzione,
? solo questione di tempo e pazienza, non preoccuparti per ora della posizione, da seduti ? piu semplice ma falla come ti trovi meglio, sul lettore mp3 non so che dirti, tra quello ? il traffico non ? che hai molto da scegliere, magari prova con musica solo strumentale, io ascolto suoni della natura, ma questo ? ovviamenete soggettivo.
Facci sapere come va,
Sid


Torna a “Sospiri d'Oriente”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite