Speculazione o Lavoro?

Discussioni generalo ed off topic

Moderatore: CONGREGA

Hermete
ARTEFICES elemento ARIA
ARTEFICES elemento ARIA
Messaggi: 1006
Iscritto il: 16/01/2007, 15:11

Speculazione o Lavoro?

Messaggioda Hermete » 13/02/2007, 19:00

Lasciando stare fenomeni tipo Wanna Marchi e figlia le quali sono l'esempio più classico e famoso di "ciarlataneria" in campo esoterico, crediate sia giusto muoversi nell'Arte ricavandone del denaro?

Mi riferisco principalmente a persone tipo coloro che si fanno pagare per leggere le carte, leggere i palmi delle mani, levare il malocchio eccetera eccetera.

Ripeto, non voglio entrare nel discorso della speculazione sulla credenza, spesso ignoranza popolare, ma voglio prendere come presupposto che le persone in questione siano vere Streghe, e che usino la magia come lavoro!


Hermete

Ghaladh
Civites Excelsus
Civites Excelsus
Messaggi: 283
Iscritto il: 01/01/1970, 2:00

Messaggioda Ghaladh » 13/02/2007, 19:01

Io credo che se una persona si dedica a tempo pieno e sinceramente alla magia, ed opera per altri, ha il diritto di chiedere un compenso, per coprire le spese di materiale, perchè il suo tempo ha un valore... l'importante ? la morigeratezza delle richieste economiche.

Hermete
ARTEFICES elemento ARIA
ARTEFICES elemento ARIA
Messaggi: 1006
Iscritto il: 16/01/2007, 15:11

Messaggioda Hermete » 13/02/2007, 19:03

Credo che tutti si occupino a tempo pieno dell'Arte, intraprendere questo cammino come lavoro ? una scelta che viene decisa e meditata... comunque allora il punto ?:

Chi pu? avere la presunzione di decidere questo compenso?

Riporto un esempio, a me hanno chiesto 30 euro per una lettura di carte e 5 per una lettura della mano.... I 30 euro mi hanno lasciato un p? stupito, non immaginavo chiedevano una cifra cos? alta, e per ritirarmi era troppo tardi, mi sembrava male.

Ghal dici giusto quando parli di morigeratezza, per? rimane comunque una questione soggettiva, in cui una cifra pari a 5 euro possono essere tanti per me e giusti per te.... ma dipende come permettono di vivere a chi ti legge la mano!


Hermete

follettinakiara
Civites Aurum
Civites Aurum
Messaggi: 369
Iscritto il: 20/01/2007, 19:57

Messaggioda follettinakiara » 13/02/2007, 19:05

30 euro mi hanno lasciato un p? stupito


Ancora sei sul prezzo economico >.<

Penso che il pagamento sia comunque sbagliato, la retribuzione pu? avvenire in altro modo se proprio dev'esserci uno scambio di "favori". Non credo proprio che l'Arte possa diventare un lavoro essendo prima di tutto una scelta che comporta dati regolamenti comportamentali e opzionalmente religiosi.

Angelus Deorum

Espulso004
Civites Fidelis
Civites Fidelis
Messaggi: 119
Iscritto il: 01/01/1970, 2:00

Messaggioda Espulso004 » 13/02/2007, 19:30

Sinceramente...se proprio dovessimo metterla su un piano materiale, credo che trenta euro per una lettura di carte o qualunque altra cosa, possono anche essere poche.

Il punto della questione ? che una regola persistente in pressappoco tutti i percorsi sia quella di NON ricevere lucro dall'arte.

E credo anche che a causa di persone che si fanno pagare anche 0,01 cent. per l'uso dell'arte, il senso di un percorso spirituale serio che in molti approcciano sia fotemente sminuito.

A causa di queste persone c'? un alone di ridicolaggine su qualunque argomento inerente la magia o la stregoneria ecc. che sfiora il comico ma sfocia nel tragico.


Stesso discorso vale per coloro che sono convinti che essere una strega o affine equivalga a sventolare una bacchetta per trasformare un ebete in un grazioso rospo o abbracciare un albero per sentirsi in comunione con chiss? quale entità.

Lucro e Fantasy sminuiscono il valore che molti si impegnano a trovare in un cammino di una certa importanza, qual'? quello dello spirito.

Mia opinione.

elfobianco)O(
Magus Herbae
Magus Herbae
Messaggi: 731
Iscritto il: 15/01/2007, 18:57

Messaggioda elfobianco)O( » 13/02/2007, 19:36

Scusate un cristiano per confessarsi paga?

Certo il tempo complica un costo, ma chi siamo noi per dire quale somma di denaro deve sborsare un povero ignaro?
Perch? se una p?ersona va a farsi leggere le carte o qualunque altra cosa ? evidente che ? all'oscuro delle arti divinatorie... be come dice angelus se proprio uno si vuole dedicare a tempo pieno all'arte questo non diviene più una religione ma una cosa che viene sfruttata per cose vile, per? ? anche giusto ripagare del denaro che la presunta strega sborsa per il materiale che ha comperato per fare quel rito...

La cosa ? lunga e complica anche implicazioni etiche.

Elfo)O(

Hermete
ARTEFICES elemento ARIA
ARTEFICES elemento ARIA
Messaggi: 1006
Iscritto il: 16/01/2007, 15:11

Messaggioda Hermete » 13/02/2007, 19:39

Sia chiaro che non volevo sminuire l'importanza delle carte dicendo che 30 euro mi hanno stupito, solamente che mi sembrava una situazione in cui la persona stava chiaramente speculando.

Poi certo, ci possono essere quelle persone che magari quando vedono il bisogno e la disperazione negli occhi della persona che chiede la lettura, abbassano il prezzo o non si fanno pagare per niente....

Ad ogni modo ritengo ingiusto il farsi pagare... mi sembra irrispettoso verso l'Arte, verso la Religione vera e propria, se ci fosse invece qualcuno che pur segue l'Arte senza "preoccuparsi" della parte spirituale... la questione cambia.


Hermete

costream
Civites
Civites
Messaggi: 42
Iscritto il: 01/01/1970, 2:00

Messaggioda costream » 13/02/2007, 19:45

Ad ogni modo ritengo ingiusto il farsi pagare... mi sembra irrispettoso verso l'Arte, verso la Religione vera e propria, se ci fosse invece qualcuno che pur segue l'Arte senza "preoccuparsi" della parte spirituale... la questione cambia.


Hermete

Sfortunatamente in tutte le religioni si verificano questi episodi. Io penso che l'Arte non debba essere commercializzata altrimenti si perde la spiritualit

Hermete
ARTEFICES elemento ARIA
ARTEFICES elemento ARIA
Messaggi: 1006
Iscritto il: 16/01/2007, 15:11

Messaggioda Hermete » 13/02/2007, 19:49

scusate un cristiano per confessarsi paga?


No... per? si vendono santini, acqua benedetta proveniente (dicono) da luoghi sacri come Lourdes, effigi del Papa..... rosari benedetti eccetera eccetera eccetera!

Alla fine credo che i due fenomeni si possano equiparare!


Hermete

costream
Civites
Civites
Messaggi: 42
Iscritto il: 01/01/1970, 2:00

Messaggioda costream » 13/02/2007, 19:51

Si ? vero, ma non credo che sia un sacerdote che si metta con una bancarella per vendere il quadretto luminoso di Padre Pio per 50 euro..
La speculazione purtroppo esiste in qualsiasi religione.


Torna a “Platea Urbis”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti