Sbattezzatevi

Discussioni generalo ed off topic

Moderatore: CONGREGA

Lexiablade
Civites Exsilium
Civites Exsilium
Messaggi: 37
Iscritto il: 01/01/1970, 2:00

Sbattezzatevi

Messaggioda Lexiablade » 29/03/2007, 14:31

stamattina ho letto su E-Polis Milano (quotidiano gratuito) un articolo degno di considerazione; esiste la possibilt? di chiedere alla chiesa di annllullare il battesimo... perchè?
Sempilcemente perchè la chiesa cattolica apostolica romana vanta di rappresentare ben il 97% degli italiani. Sopratutto dall'avvento del nuovo Papa questa istituzione religiosa sta sempre più ingerendo con le leggi e le istituzioni di uno stato laico e delle sue istituzioni (in realt? cerca di farlo a livello mondiale ma in Italia questa ingerenza ? oramai diventata intollerabile). Infatti sarebbe un controsenso chierdere l'annullamento di un rituale quando non si crede assolutamente ne in esso ne nei vincoli che esso vorrebbe imporci, ma quando questo rituale (ci tengo a ribadire il termine) autorizza elementi di dubbio gusto a parlare e dettare regole sugli orientamenti sessuali, la procreazione etc. e buon ultima la legge sulle coppie di fatto, allora togliere a queste persone la delega a parlare in nostro nome ? un sacrosanto diritto che abbiamo e che possiamo esercitare... come?
Con una semplice raccomandata A/R indirizzata al parroco della chiesa dove il battesimo ? stato fatto, il testo a grandi linee ?: Caro Parroco, esprimo la mia inequivocabile scelta di non essere più considerato aderente alla confessione religiosa denominata "chiesa cattolica apostilica romana"
La questione ? stata sollevata nel 1980 dall'associazione per lo Sbattezzo, nel 1995 l'Unione degli atei e Agnostici razionalisti (www.uaar.it) ha dato l'avvio a una campagna di bonifica statistica dei battezzati, intraprendendo, di fronte alla ritrosia dei parroci una iniziativa giuridica. Nel 1999 il garante per la protezione dei dati personali ha stabilito il diritto il diritto di non rivendicare la NON APPARTENENZA ALLA CHIESA. La campagna prosegue su alcuni aspetti specifici, ma la strada ? ormai aperta.

Letto ? più che volentieri postato,
In fede (ah ah ah)
Sideiso

Avatar utente
DarknessItalia
MAGISTER
MAGISTER
Messaggi: 392
Iscritto il: 15/01/2007, 18:51
Località: Calabria - Crotone
Contatta:

Messaggioda DarknessItalia » 29/03/2007, 14:37

Per la questione "Sbattezzo" perdonatemi di dire che dissento... non tanto per una questione di numeri... forse in quello c'? anche un fondo di verit? se tutti i pagani si sbattezzassero la chiesa vedrebbe discretamente diminuire il numero di persone che risultano essere cattolici contro la loro volontà...
c'? da dire un'altra cosa per?... questa "lotta" dello sbattezzo ? stata tirata fuori da alcune associazioni (chiamiamole cos?) decisamente anticlericali ed areligiose, pertanto ? una loro personale crociata contro la chiesa, e tutte le alte religioni in genere, considerando questi circoli o associazioni le religioni in genere cone una perdita a priori della libert? umana... poichè appunto comunque legata alla "volontà" religiosa...
dunque.. se ognuno di voi volesse sbattezzarsi per una propria libert? di voncolo con la chiesa romana, ben faccia pure... la scelta ? propria ed individuale... qualora invece, si debba fare il gioco di questi anti religiosi a tutti i costi lasciatemelo dire... ognuno faccia la propria guerra senza imporla ad altri...
? stupido, inutile e sciocco combattere guerre altrui, che poi si vincano o si perdano ci vedranno sempre e comunque perdenti.

Darkness Italia

Avatar utente
Chamo
CERIMONIERE
CERIMONIERE
Messaggi: 726
Iscritto il: 01/01/1970, 2:00

Messaggioda Chamo » 29/03/2007, 14:51

Questa possibilit? di togliere il battesimo dai sacramenti ricevuti, semplicemente scrivendo una lettera, mi fa pensare al valore che il battesimo ha. Se ? cos? importante agli occhi della Chiesa in ragione del significato che essa gli ha sempre attribuito, mi fa restare di sasso il fatto che sia la stessa Chiesa ad accontentarsi di una lettera per cancellare un sacramento che vede affondare la sua ragione d'essere in un complicato discorso di salvezza dell'anima. Senza scendere in polemiche ne dettagli, credo che ogniuno di noi abbia la propria opinione relativa al proprio credo ed al fatto che con questa nuova " lettera di sbattesimo" si ? cristiani solo numericamente e non con un impegno consapevole e cosciente davanti a Dio e meno che mai davanti a questo strano Ratzinger che non smette mai di stupire dell'uso politico che fa della sua tonaca immacolata.
chamo
Chamo
...no juegues con la oscuridad si quieres salir victorioso.....

Lexiablade
Civites Exsilium
Civites Exsilium
Messaggi: 37
Iscritto il: 01/01/1970, 2:00

Messaggioda Lexiablade » 29/03/2007, 15:35

Ringrazio sia Dark che Chamo, in effetti io non credo che il battesimo possa avere su di me la bench? minima influenza perchè non mi sento legato da un rituale di una istituzione che non riconosco.
Per rispondere a Chamo, i parroci in effetti non vedono di buon occho questa cosa, per questo ? nato un contenzioso giudiziario, e personalmente ritengo un po diverso il Cristiano, ce ne sono tanti, e molti al di fuori dalla chiesa cattolica apostolica romana, alcuni di essi fraquentano anche Urbs e non hanno pregiudizi ne tantomeno si sentono portatori di verit? assolute, per rispondere invece a Dark dir? che ? proprio in base alla questione politica, rispettando da buon pagano l'idea base che ognuno fa le sue scelte in base alla propria anima, che mi sento di dichiarare la mia non appartenenza a questa istituzione religiosa,
per togliere il mio punto percentuale dal pulpito di una persona che minaccia dannazione eterna a chi non aderisce strettamente a dogmi e precetti che non riguardano lo spiritto ma diritti civili.

Sid
Ultima modifica di Lexiablade il 30/03/2007, 14:17, modificato 1 volta in totale.

Berkana
Magus Herbae
Magus Herbae
Messaggi: 862
Iscritto il: 16/01/2007, 15:11

Messaggioda Berkana » 29/03/2007, 15:54

Quoto Dark.
Infondo si tratta di burocrazia e per quanto mi riguarda non me ne pu? fregar di meno di sbattezzarmi, oltre al fatto che i pagani(praticanti) si sono autoscomunicati facendo uso di pratiche esoteriche e non sono io a dirlo ma il caro Joseph e l'ormai scomparso Wojtila(si scrive cos?? - perdonate l'ignoranza-).
Non lo farei per un'associazione pagana, figuriamoci per degli atei.
Che la chiesa cattolica facesse le sue statistiche e mi ci metta pure in mezzo, anche perchè hanno il valore che hanno, visto che si basano su battesimi e non su la frequenza, che ritengo assai più significativa.
Mi sembra che Joseph stia brancolando nel buio e ben attaccato alla sua veste, non vede luce e per questo si attacca ad una percentuale fatua e non rappresentativa.

Berk

Lexiablade
Civites Exsilium
Civites Exsilium
Messaggi: 37
Iscritto il: 01/01/1970, 2:00

Messaggioda Lexiablade » 29/03/2007, 22:45

Forse giova ricordare cio che la chiesa cattolica ha fatto a partire dall'editto di Costantino fino ai giorni nostri,
La burocrazia ? fatta di numeri,
ma quando questi numeri sono riferiti a migliaia di persone inermi, a intere popolazioni massacrate in nome di una religione che ambisce al potere terreno, Quando un culto cancella gli antichi riti per appropriarsene con l'intento di cancellare le altre religioni, allora forse ? il caso di parlare non di burocrazia ma di Dominio.
Dominio eserciato nelle crociate contro l'islam, dove si ? tentato di imporre il cattolicesimo con la forza e con la scusa di liberare la terra dove il Cristo era nato; Dominio esercitato per quasi cinque secoli nel medioevo con la sacra inquisizione che aveva lo scopo di levare dal mondo eretici, streghe, ed'ogni forma di culto pagano.
E parliamo a livello globale, le invasioni dei cattolicissimi spagnoli che hanno massaacrato i Maya e il loro inestimabile patrimonio culturale.
Anche durante il secondo conflitto mondiale la chiesa non ha fato nulla per evitare l'olocausto e viveva a braccetto col regime fascista, chiaro che parlo della chiesa in generale e non dei poveri parroci dei paesini che proteggevano a costo della vita ebrei e partigiani.

Di buon ultimo abbiamo un Papa che minaccia le fiamme eterne dell'inferno ai cattolici che non si sottomettono ai dogmi o meglio dicktat che questa "burocratica" istituzione vuole imporre alla societ? civile, beh allora mettiamoci pure il cuore in pace e aspettiamo che arrivi un nuovo Torquemada per cambiare le definizioni, intanto il santo uffizio gode ancora di ottima salute...

Sid

Berkana
Magus Herbae
Magus Herbae
Messaggi: 862
Iscritto il: 16/01/2007, 15:11

Messaggioda Berkana » 29/03/2007, 23:20

Critichi a loro le crociate e poi ne vuoi smuovere una tu?
Credi che sbattezzarti faccia la differenza?
Sei tu che dai importanza ai numeri e loro ne approfittano e ti tirano fuori le statistiche.

Protesto a nome mio non a nome di streghe arse sul rogo, non perchè me ne frego, ma perchè non mi faccio partigiana di tempi passati, cemento i miei valori nella vita di tutti i giorni non faccio una guerra di religione, altrimenti sarei più superba di loro.

Le cose stanno cambiando altrimenti perchè pensi che Joseph faccia tanto baccano?!
Non temo le sue parole, non temo la collera del suo dio, perchè dio non si riconosce in un ex giovane nazista.

Non battezzare i nostri figli, questo dobbiamo fare, per lasciare a loro il potere della scelta, il potere della libert?.

Comunque ripeto, non mi affiancher? ad una protesta strumentalizzata.

E poi ragazzi parliamoci chiaro, sono una politeista, come posso sbattezzarmi da un dio, non ? a lui che si fa la critica, o no?
Sono uomini coloro che non ci approvano.

Berk

Hermete
ARTEFICES elemento ARIA
ARTEFICES elemento ARIA
Messaggi: 1006
Iscritto il: 16/01/2007, 15:11

Messaggioda Hermete » 29/03/2007, 23:20

Personalmente considero lo "sbattezzo" come un'azione inutile. Nonposso ripetermi riportando le parole che molti di voi hanno cos? ben espresso... per ci? vorrei aggiungere alcune considerazioni personali.


Ritengo che chi faccia un gesto simile voglia:

- Mettersi in mostra;
- Autoconvinvcersi che non ? Cristiano;
- Ribellarsi (istituzione, famiglia, societ?!);

Analizzando nel dettaglio ogni punto... intendo "Mettersi in mostra" perchè ho notato che molte persone vanno contro la religione per una sorta di moda. Gli piace la trasgressione, segono una moda (non mi piace parlare in questi termini della fede, ma alla fine ho constatato che per molti ? davvero cos?!!). Lo stesso proclamarsi pagani, studiare la Magia e quindi andare contro dettami cristiani ? una moda (che non avr? lunga durata).
Per il secondo punto ovvero "Autoconvinvcersi che non ? Cristiano", poichè, non capendo come si pu? provare fastidio per una cosa in cui non si crede e che non ha alcuna valenza, si dovrebbe arrivare allo sbattezzo!
Per il terzo ed ultimo punto "Ribellarsi (istituzione, famiglia, societ?!)", cio? credo che, soprattutto tra i giovani adolescenti via sia un senso di ribellione che spesso parte dalla famiglia e sfocia in altre cose come le istituzioni. Ecco che possiamo considerare anche gli atti vandalici in questo caso, ma credo che in questo caso si debba distinguere la tipologia delle persone in base ad una percentale di aggressivit?.
Comunque, come ben sappiamo, un minore non pu? chiedere questo "sbattezzo" se non ? un genitore afarlo per lui, quindi questa ribellione adolescenziale ? un qualcosa che si prolunga oltre... ma ritengo che le sue radici affondino comunque in disagi giovanili. Ad ogni modo non possiamo non considerare quelle persone che hanno subito delle gravi insoddisfazioni da parte della Chiesa, come delle aspettative che non si sono mai rivelate, accrescendo un disagio interiore per cui hanno pensato che, cos? facendo, tagliavano ogni ponte... come un dispetto.

A mio parere questi diversi tipi di individui, sono molto più Cristiani di coloro che vanno in Chiesa ogni domenica, perchè mostrano, anche se indirettamente, di credere a Dio (cristiano) molto più di quanto si pensi.... altrimenti perc? mai una persona dovrebbe arrivare a tanto?

Per fare un esempio, se non credo agli spiriti, ma la notte mi viene la paura del buio e di rimanere solo..... allora davvero non credo agli spiriti o la mia ? solo un autoconvincimento per me stesso?!?


Hermete

Berkana
Magus Herbae
Magus Herbae
Messaggi: 862
Iscritto il: 16/01/2007, 15:11

Messaggioda Berkana » 29/03/2007, 23:24

Vorrei aggiungere una cosa, sid giustamente ha sottolineato come il battesimo sia un rito:
l'annullamento di un rituale

Credete basti vedere scritto non cristiano vicino il proprio nome ad annullare il rito?

Berk

Lexiablade
Civites Exsilium
Civites Exsilium
Messaggi: 37
Iscritto il: 01/01/1970, 2:00

Messaggioda Lexiablade » 30/03/2007, 0:03

Non ritengo sia smuovere una crociata esercitare un diritto sancito dalla legge, come pure dovrebbe poterlo essere abortire (secondo coscienza) e poter dare al mio/a convivente gli stessi diritti riguardo i miei beni esattamente come lo fa una persona che contrae matrimonio, ma evidentemente il fatto di dovere vivere in una societ? civile dove vi sono leggi, leggi fatte da un governo, un governo condizionato pesantemente da un istituzione religiosa non ? cosa che coinvolga, sinceramente me ne dispiaccio.
Sid


Torna a “Platea Urbis”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti