Oestara!

Discussioni generalo ed off topic

Moderatore: CONGREGA

Gufo
Civites Exsilium
Civites Exsilium
Messaggi: 207
Iscritto il: 01/01/1970, 2:00

Oestara!

Messaggioda Gufo » 18/03/2008, 11:50

Voi come la celebrate?
Ho trovato questo passo carino sul web e spero possa esserv utile...
Tramite una lettura di Apho adesso ho capito che la mia dea Holda è Oestara e quindi mi sento fikissimo eheheheheheh... :wink:

Oestara

il suo potere è aprire
la sua promessa non può mai venire meno
Lei risveglia tutti i semi dormienti,
L'arcobaleno è il suo simbolo,
Adesso il potere dell'inverno ha ceduto il passo,
Con la forza dell'amore, tutte le catene sono state spezzate.
Tutto ciò che è stato perduto viene ritrovato
in una nuova forma, in un nuovo modo...*
E' la magia del nuovo inizio, nel meraviglioso equilibrio di luce e buio dell'Equinozio di Primavera (da equum nocti, uguale alla notte). Siamo al Mattino del Mondo, nella luce crescente e chiara che rende i giorni del buio un ricordo che inizia ad annebbiarsi.
Nell'equilibrio, nell'armonia di luce e buio, luna e sole, maschile e femminile, ci viene incontro un mondo nuovo, ricco di promesse, di fertilità , di apertura, di possibilità  e colori. La Primavera, stagione di espansione, di creatività  e di danza gioiosa.
La natura ci viene incontro nella grazia e nella vitalità  della sua fanciullezza e tradizionalmente le feste legate all'equinozio celebravano dee fanciulle come Persefone-Kore, dea greca dal duplice volto di fanciulla e regina degli inferi:
Io sono Kore: la giovinezza, l'innocenza, la leggerezza.
Sono la Dea del Fiore, una stagione nella natura e nella vita di ogni donna.
Io ho conosciuto l'oscurità  dell'Ade, ho assaggiato i chicchi della melagrana
ritrovando così il mio nome: Persefone, la Terribile,
Silenziosa Signora del Regno dei Morti.
Solo dopo aver varcato la soglia del buio,
traversato il mondo delle ombre, posso risalire alla luce
tenendo fra le mani la sacra melagrana,
simbolo dell'eterno ritorno.**
'Equinozio è anche il momento dell'incontro della Dea e del Dio fanciulli e della loro danza. E' infatti per tutti il momento in cui si esce dall'interiorità  del lungo inverno e avviene il primo incontro con l'Altro, con l'avventura e la magia della scoperta di ciò che non è noi, con l'innamoramento e la trasformazione.
E' il primo incrociarsi degli sguardi, il sorriso che scaturisce, la luce di quello che è già  un nuovo mondo.
E' il momento adatto per aprirsi ai sentimenti e viverli nella loro totalità , per rinascere con la Natura e fondersi con la Madre Terra, celebrarla e gioire della Vita che sboccia e si manifesta in tutte le sue forme.
Se vogliamo celebrare l'Equinozio, possiamo farlo con semplici azioni, ricordando che la Primavera ci porta verso il mondo e l'azione concreta in esso. Possiamo ad esempio, in sintonia con l'energia di Oestara:
Svuotare i cassetti, eliminando tutto ciò che non serve e che fa ristagnare l'energia nella stanza.
Camminare nella natura per riconoscere i cambiamenti della Terra mentre si risveglia.
Circondarsi di fiori per ricordare la nostra appartenenza alla natura.
Stendere sulla tavola una tovaglia verde e candele color pastello.
Piantare dei semi in giardino o nei vasi: prendersi l'impegno di crescere le piantine con amore.Aprire le finestre all'aria di primavera.
Imparare a creare qualcosa con le mani.
Fare un cerchio di arance che rappresentino il sole, pensando a tutto quello che il sole ci dona.
Dipingere delle uova con i simboli del sole e della luna o con delle qualità  e di seguito mangiarle per incorporare l'energia del simbolo. Queste uova sono "semi spirituali" che vengono piantati al nostro interno e che germoglieranno durante l'anno.
Meditare sull'immagine dei semi.
Meditare sugli inizi, sull'aria, sull'alba.
Regalare alla Terra del miele, un cristallo o una monetina.
Comprare un libro su una materia completamente nuova che ci affascina e leggerlo.
Fare qualcosa di nuovo, di mai fatto prima ...
Aspettare l'alba davanti ad un piccolo falò con amici.

CELEBRARE OESTARA
Ci sono molti modi di celebrare Ostara, alcuno di loro semplici e di qualche ritualistici: Benchè le notti siano ancora fredde, i giorni hanno un certo calore ed i cieli sono blu con le nubi bianche torreggianti fra gli acquazzoni della pioggia - un tempo ideale per uscire ed esplorare la natura, camminare, ballare, sentire l'energia gioiosa intorno a noi.
La casa può essere decorata con l'abbondanza dei fiori di primavera (comunque non cogliete quelli selvatici per non contribuire alla loro estinzione finale!) Illuminate le vostre stanze con le daffodi, le primule, le forsythie dorato e le candele colorate in tonalità  di giallo e di malva, di celeste e di verde.
I fiori e le candele pastello possono essere anche introdotti nel vostro spazio rituale.
Usate l'incenso dell' equinozio di primavera, o qualcosa con una fragranza floreale chiara, per il vostro rito di Oestara.
Fate torte e adornatele con cerchi di fiori gialli luminosi di marzapane o di glassa, o decorate i panini con strisce di pasta in una formazione trasversale per rappresentare i quattro festivals solari.
Le uova possono essere bollite e colorate con i coloranti alimentari luminosi e se ne conservate qualcuno per tutto l'anno potete interrrarle nel vostro giardino fino all'Ostara seguente prima di decorarne di nuove, così continuando il tema della morte e del rinnovamento.
La magia del seme ora è molto sentita e potete lavorare su qualche cosa di nuovo che dara' i suoi frutti a Lammas o a Mabon.
Potreste anche gradire mettere fuori una candela nera ed una bianca sul vostro altare, stare svegli e dormire per le stesse ore di oscurità  e di luce. Possiamo onorare tutto lo scuro ed il chiaro all'interno di noi stessi e della natura, riconoscendo che nessuno è superiore e ciascuno contribuisce all'integrità .
Un'altra attività  creativa da fare è l' ingranaggio, per rappresentare i festivals solari e lo si decora con i fiori. Per questo avrete bisogno di parecchi ramoscelli lunghi e flessibili o rami sottili - il salice è ideale. Piegare due o tre ramoscelli in un cerchio che è 10"-15 "attraverso (secondo quanto grande desiderate essere la vostra ruota). Legate le estremità  dei ramoscelli con una stringa o cordicella per chiudere il cerchio. Ora prendete due ulteriori ramoscelli e disponeteli in una formazione trasversale attraverso la vostra ruota, allora li legano nel posto, legandoli saldamente insieme dove attraversano nel centro.
Il vostro ingranaggio è completo e può essere decorato tessendo i fiori nel relativo perimetro, legante uno nella metà  della ruota. Ponete la ruota sul vostro altare, o appendetela alla parete o al soffitto o ai rami di un albero all'esterno. Può essere conservato e decorata con i fiori ed il verde stagionali a ciascuno dei festivals solari dei solstizi di primavera e autunno e degli equinozi e di estate e di inverno.

Ditemi come la celebrate e con chi...sono curioso...
Gufo

Apophis
Civites Exsilium
Civites Exsilium
Messaggi: 307
Iscritto il: 01/01/1970, 2:00

Messaggioda Apophis » 18/03/2008, 14:00

Olwen, Lugh, Rihannon, Brighit. Con tanti fiori, mele, arance, miele, erbe verdissime e tanta felicità ^^
Il segreto della Grande Ostara!
Tanto guarda che Ostara è anche Brighit!!! :) Siamo fratelli noi celti e norreni è!?!

Benedizioni,

Apophis

Mekare
Civites
Civites
Messaggi: 28
Iscritto il: 01/01/1970, 2:00

Messaggioda Mekare » 18/03/2008, 20:22

...spero tanto che questo equinozio di primavera mi possa far andare incontro alla serenità  e all'equilibrio che tanto a lungo ho ricercato...una persona come me ha bisogno della luce come di un nutrimento.adesso che sto incominciando a capire qual'è il vero significato del sole che inizia a scaldarmi col suo tepore,adesso che c'è più luce, mi sento sempre meglio.
Dopo questa Ostara, spero di poter dire finalmente:"sto bene".

Berkana
Magus Herbae
Magus Herbae
Messaggi: 862
Iscritto il: 16/01/2007, 15:11

Messaggioda Berkana » 25/03/2008, 15:56

Approfitto di questo post per ringraziare Gufo...ho apprezzato molto :)
Spero che abbiate passato bene Primiera/Ostara.
Un abbraccio,
Berk

Gufo
Civites Exsilium
Civites Exsilium
Messaggi: 207
Iscritto il: 01/01/1970, 2:00

Messaggioda Gufo » 27/03/2008, 2:51

Redivivo dopo una giornata di stress (Dark sa perchè...)...
Oestara di quest'anno è stata la più bella di tutte quelle che ho celebrato fino ad ora...
Un graazie infinito a tutte le forze che sono intervenute nel mio cerchio e alle persone meravigliose che mi hanno tenuto per mano nella celebrazione della rinascita...
un canto di rinascita per voi
Gufo

MA NESSUN ALTRO DI QUESTO FORUM HA CELEBRATO? FATEMI SAPEREEEE

PER BERKANA: ma mi ringrazi per il post? O per cosa? :shock:

Berkana
Magus Herbae
Magus Herbae
Messaggi: 862
Iscritto il: 16/01/2007, 15:11

Messaggioda Berkana » 27/03/2008, 17:11

Per l'sms :D

Io ho celebrato da sola... :S le mie sorelline per un motivo o per un altro erano impegnate...uff


Torna a “Platea Urbis”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti